IL NOSTRO GRUPPO SPORTIVO IN FESTA: IL CEA FESTEGGIA GRANDI RISULTATI NELLE DIVERSE DISCIPLINE E PRESENTA I PROSSIMI CORSI

volantino festa cea

I NUOVI DIPINTI della Cappella Feriale (gennaio 2018) “LA MISERICORDIA CHE CI HA SALVATI”

20180129_141308-min

20180129_140209-min

20180129_140718

LA VERA META È RESTARE PERSONE IN CAMMINO!

Vita da …ANIMATORI!!!!

2 settimana “hai fatto ogni cose come un prodigio”

Un nuovo mosaico “Sono stupende le tue opere” capitolo 1°

20170619_122526

Sono meravigliose le tue opere!!! 1° settimana dell’oratorio estivo

20170611_134207

DSCN7982

Professione di fede dei nuovi animatori

DSCN6636

Le “ragazze” di Morsenchio

img_1391-min

calendario catechesi 3 età marzo 2017 (scarica il PDF)

programma attività marzo 2017 (scarica il PDF)

 

 

 

la gioia di annunciare il vangelo

ASINUS PORTA MYSTERIA

Il dizionario biblico lo descrive così:«L’asino palestinese è assai robusto, sopporta bene il caldo,si nutre di cardi; grazie alla forma degli zoccoli, ha un’andatura molto sicura; infine, il suo mantenimento è poco costoso. Suoi unici difetti sono la testardaggine e la pigrizia».

Tiro avanti come l’asina di Gerusalemme, che nel giorno delle Palme fu per il Messia una cavalcatura regale e pacifica. Non so granché, ma so di portare Cristo sul mio dorso. Sono io che lo porto, ma è lui che mi guida. So che mi conduce verso il suo Regno, dove sarò a mio agio per sempre in verdi pascoli.

Tiro avanti a passettini, per sentieri scoscesi, lontano dalle autostrade, dove la velocità impedisce di riconoscere cavalcatura e cavaliere.Quando inciampo in un sasso, il mio Signore viene certamente sballottato, ma non mi rimprovera mai niente.La sua gentilezza e pazienza verso di me sono meravigliose:mi lascia il tempo per salutare l’incantevole asina di Balaam, per sognare davanti a un campo di lavanda, per dimenticare perfino che lo porto.

Tiro avanti in silenzio. E’ incredibile come ci comprendiamo senza parlare;d’altronde, non capisco bene, quando mi bisbiglia qualcosa all’orecchio. Le uniche parole che ho compreso sembrano dirette solo a me e ne posso testimoniare la verità:”Il mio giogo é dolce e il mio carico leggero” (Mt 11, 30). Parola d’animale, è proprio come quando portavo alacremente sua madre verso Betlemme, in una sera di Natale.“Ella pesava poco, perché tesa solo verso il futuro che si portava dentro”.

Tiro avanti nella gioia. Quando voglio cantare le sue lodi, faccio un baccano del diavolo, pieno di stonature. Allora lui ride di buon cuore, con un riso che trasforma i sentieri in piste da ballo, i miei zoccoli in sandali alati.In quei giorni, ve l’assicuro, se ne fa di strada!

Tiro avanti, tiro avanti come un asino che porta Cristo sul suo dorso!

Il miracolo di Nipete (scarica il PDF)

Intervento del postulatore p.Pasqualetti sulla grazia concessa da sr.Irene (scarica il PDF)